Termoli, grande successo per la “Notte bianca dei bambini”

0

Boom di presenze per il primo, vero fine settimana di questa estate che sembrava voler stentare a decollare; ieri sera Termoli è stata letteralmente invasa da turisti e visitatori occasionali che, programmata la domenica al mare, hanno scelto di trascorrere anche il sabato sera nella cittadina costiera. Parcheggi al completo, ristoranti colmi e una fiumara di gente lungo il corso principale hanno caratterizzato la serata dell’ultimo sabato di giugno, dando il via nel migliore dei modi a quella che in tanti (commercianti, albergatori e gestori di stabilimenti, in primis) sperano possa essere una stagione da record. A completare una cornice già festosa di per sé, l’evento organizzato dal comune e dedicato ai più piccini, la “Notte bianca dei bambini” che ha interessato tutto il centro cittadino. Proiezioni cinematografiche, giocoleria, letture di fiabe sono alcune delle attività proposte dalle tante associazioni partner dell’evento, piccole ma graziose iniziative che il pubblico più giovane ha dimostrato di apprezzare. Attenzione e cura dei particolari anche nei confronti dei genitori, con l’organizzazione di un punto di ristoro pensato per l’allattamento, il cambio pannolino e qualsiasi altra esigenza legata alla cura dei propri bambini. Gli stessi che hanno particolarmente gradito il parco di giochi gonfiabili sistemato in piazza Vittorio Veneto e che, ad ogni modo, non hanno affatto disdegnato le letture di fiabe e racconti proposte dall’associazione “Nati per leggere”. E poi ancora, trucca bimbi, baby dance e i giochi medievali a cura dell’altra associazione coinvolta nel progetto, “Ordo Cavalieri Termole”. Insomma, un evento riuscito e ben programmato, studiato per accontentare la fascia turistica che, in assoluto, caratterizza la stagione estiva termolese: le famiglie. La cittadina adriatica si conferma anche quest’anno meta preferita di mamme, papà e bambini; il turismo familiare non è una nicchia ristretta ma, al contrario, rappresenta un’ampia porzione di questa tipologia di mercato e, a dispetto di una diffusa disattenzione alla cura di questo specifico target, Termoli sembra voler puntare proprio in questa direzione.

Condividi.

Rispondi