Bit Milano, conto alla rovescia per il salone internazionale del turismo. Servirà a qualcosa?

0

Mancano all’incirca 10 giorni per il consueto appuntamento con la Borsa internazionale del Turismo nella cornice milanese. Dall’11 al 13 febbraio parteciperanno alla kermesse mondiale 92 aziende molisane e ben 65 operatori del settore, tra comuni ed enti pubblici. Tra le aziende saranno presenti stabilimenti balneari, attività produttive, imprese nautiche, agenzie di viaggi.

Un palcoscenico quello della Bit che dovrebbe far vendere il prodotto Molise. Di sicuro lo stand sarà accattivante, come lo saranno i prodotti messi in vendita, ma non sarà solo il salone internazionale a far decollare la piccola regione. Manca lo strumento principe, ovvero la programmazione turistica, che compete alle istituzioni regionali. Il Molise e, ormai sono decenni che si ripete,  è diventato un ritornello, nonostante abbia tante peculiarità concentrate in pochi chilometri quadrati, non riesce a offrirsi alla platea dei consumatori come un’alternativa alle già conosciute e consumate mete turistiche. Senza programmazione, senza portafoglio e senza elevare la regione oltre le sagre di paese, il piccolo Molise resterà sempre affacciato alla finestra a guardare. Quella finestra che rappresenta odio e amore e che dovrebbe trasformarsi, invece, in una porta di accesso per un concreto incoming, ovvero non spacciare emigrati che rientrano per le  vacanze di rito in turisti interessati al Molise.

Condividi.

Autore

Rispondi