Elezioni politiche, reunion del centrodestra. Dentro anche i “non concorrenti”

0

E’ terminata qualche minuto fa, in un noto hotel del capoluogo, l’incontro riservatissimo del centrodestra. Parola d’ordine, unità e coesione. Solo mettendo da parte dissapori e passati burrascosi, il centrodestra può vincere la partita delle politiche e quella delle regionali. Questo il diapason a marca politica che ha convinto i generali a stringersi la mano. C’erano tutti o quasi. Hanno risposto alla chiamata di invito della coordinatrice di Forza Italia, i partiti che hanno posizionato sul campo elettorale i propri cavalli vincenti.  Aria distesa e prove tecniche di coesione. Argomento principe della riunione, l’organizzazione dei lavori, strategie, campagne elettorali e programmi vincenti. Individuati anche i ruoli che ognuno avrà all’interno della grande coalizione. Tra le priorità da organizzare c’è quella di affidare ad un unico direttore d’orchestra il coordinamento tra partiti e competitors.  Secondo qualche rumors, all’incontro erano presenti anche Quintino Pallante e Ulisse di Giacomo, in quale veste, resta ancora un mistero.  Assenti, invece, Fratelli d’Italia, che già nei giorni scorsi ha registrato mal di pancia e pacate frizioni, Idea, Sovranisti e Popolari per l’Italia . Tutti giustificati o non invitati gli assenti, mandando così i primissimi criteri di partenza a farsi benedire? Intanto, venerdì conferenza stampa di presentazione dei candidati.

Condividi.

Autore

Rispondi