Castelpizzuto, l’amministrazione torna a casa

0

Castelpizzuto – Sei su sette consiglieri si sono dimessi. Secondo alcune indiscrezioni, la questione era già nell’aria e la goccia che ha fatto traboccare il vaso alcune prese di posizioni del primo cittadino Antonino Mancini non condivise dal consiglio. Secondo i ben informati la sua stessa maggioranza avrebbe  azionato la leva di espulsione. Pare, che a scatenare la scintilla siano state alcune decisioni del sindaco dove alloggiare i migranti. Le scelte di Mancini non sono piaciute e nonostante siano state in precedenza palesate, il sindaco è andato spedito per la sua strada, senza sapere che la direzione presa è solo verso casa

Condividi.

Autore

Rispondi