Spesometro più leggero, meno dati per le piccole fatture, prorogatio di 60 giorni

0

L’invio del cosiddetto “SPESOMETRO”, adempimento che hanno tutte le Imprese, è prorogato di sessanta giorni. Termine per la comunicazione dei dati delle fatture del secondo semestre 2017 e per l’integrazione dell’invio del 1° semestre 2017. La proroga è contenuta nella bozza di provvedimento messo a punto dall’Agenzia delle Entrate. Nel provvedimento è prevista una semplificazione per la comunicazione dei dati delle piccole fatture di importo inferiore a 300 euro e la facoltà per chi trasmette di inviarlo trimestralmente o semestralmente per il 2018. La proroga ha carattere di variabilità, nel provvedimento si chiarisce, infatti, che i termini per le comunicazioni per il 2017 sono fissati per il 28 Febbraio 2018. Riassumiamo quali sono le principali novità:

  1. COMUNICAZIONE CUMULATIVA PER LE FATTURE DI IMPORTO AD EURO 300,00;
  2. E’ FACOLTATIVO COMPILARE I DATI ANAGRAFICI DI DETTAGLIO DELLE CONTROPARTI;
  3. SI Può CONTINUARE AD UTILIZZARE IL SOFTWARE UTILIZZATO PER IL 1° SEMESTRE 2017;
  4. ARRIVANO DUE PACCHETTI DI SOFTWARE GRATUITI PER IL CONTROLLO DEI FILE DELLE COMUNICAZIONI E PER LA LORO PREDISPOSIZIONE;
  5. LE SEMPLIFICAZIONI POSSONO ESSERE UTILIZZATE ANCHE PER LE COMUNICAZIONI INTEGRATIVE A QUELLE SBAGLIATE DEL 2017;
  6. PER COSENTIRE AI CONTRIBUENTI DI RECEPIRE LE NOVITA’, LA PROSSIMA SCDENZA DEL 28 FEBBRAIO PER LA COMUNICAZIONE DEI DATI DEL SECONDO SEMESTRE 2017, VIENE SPOSTATA AL SESSANTESIMO GIORNO SUCCESSIVO ALLA DATA DI PUBBLICAZIONE DEL PROVVEDIMENTO DEFINITIVO.

Si tratta di un fatto molto positivo che dà la possibilità agli intermediari e alle stesse imprese di ottemperare agli adempimenti fiscali con più tranquillità, essendo già oberate da molteplici adempimenti fiscali e contabili.

Condividi.

Autore

Rispondi