Elezioni, Alemanno “I 5 stelle sono l’antipolitica e il Pd é la somma di tutti i mali italiani”

0

Nonostante le temperature di molto sotto lo zero, il sovranista Gianni Alemanno ha fatto tappa oggi in Molise. “Il centrodestra è unito che serve a dare un’alternativa all’Italia.Sono 7 anni che abbiamo governi tecnici di larghe intese, siamo stanchi vogliamo un governo eletto dai cittadini che combatte contro l’immigrazione che realizzi la piena occupazione allo sviluppo dell’Italia superando i diktat di Bruxelles e i limiti della globalizzazione. Tra i 5 stelle e il centrosinistra come avversari politici, Alemanno non fa differenza “I 5 Stelle rappresentano la degenerazione massima dell’antipolitica, la negazione la politica, l’incompetenza assoluta, l’hanno dimostrato anche a Roma in questi giorni di maltempo. Il sindaco Raggi in questi giorni di emergenza é in Messico alla conferenza sul clima. Questo è il modo di governare dei 5 Stelle. Ma anche il PD con Renzi ha dimostrato la totale inconcludenza. Il PD è la somma di tutti i mali dell’Italia, dal punto di vista dei valori, pensate soltanto la legge sulle unioni civili, per i matrimoni gay e per quanto riguarda il lavoro, oggi abbiamo avuto un aumento della disoccupazione in questi anni in Italia e abbiamo una indicazione netta per quanto riguarda la sudditanza in Italia. Noi, invece, vogliamo riprenderci le chiavi di casa ed essere padroni a casa nostra”

Non è mancata l’attenzione al Molise alle prese con la tornata elettorale di Aprile per rinnovare gli organi legislativi ed esecutivi. Alemanno dice “il magistrato di Giacomo è la persona giusta alla guida della regione. Di Giacomo é una persona seria, un magistrato per cui non si mette avanti. Non fa protagonismo personale.Tutto il centro-destra in Molise sa che é la persona giusta per governare questa regione, quindi noi ci auguriamo che l’indomani con la massima rapidità i leader indichino di Giacomo come candidato del centro-destra e sono convinto che a quel punto di Giacomo scioglierá le riserve” . Intanto  si attende il tavolo politico Romano. “Purtroppo si è preso tempo, noi abbiamo dialogato sul candidato del e il primo impegno dei deputati e senatori del centrodestra eletti in Molise é quello di andare a Roma a battere i pugni sul tavolo e imporre di Giacomo come candidato unico del centrodestra”

 

Condividi.

Autore

Rispondi