Categoria: il Comunicato Stampa

Venerdì 26 ottobre, tornano i career day dell’UniMol. Dopo il successo del primo evento (tenutosi lo scorso maggio), ci sarà un secondo appuntamento della serie “My Job Experience” interamente dedicato a Coca-Cola HBC Italia. L’Ateneo molisano ospiterà infatti quattro rappresentati dell’azienda: il Direttore delle Risorse umane dott. Emiliano Maria Cappuccitti, il Field Sales Manager dott. Giovanni Denaro, il Field Area Manager dott. Mariano Di Martino e il Channel Developer Iper dott. Gianluca Coppola. L’evento di recruitment porterà in Università l’azienda leader del beverage a livello mondiale a dimostrazione dell’interesse e dell’attenzione dell’Ateneo di accompagnare i suoi studenti e laureati nel…

Condividi.

ALLE 4:00 DI MATTINA A NAPOLI IN VIA DI CAPODIMONTE, SEDE DELL’ASSOCIAZIONE VERACE PIZZA NAPOLETANA, ARRIVA IL TWEET “LA PIZZA NAPOLETANA E’ PATRIMONIO DELL’ UMANITA’ ” Discendente della pinsa romana, la pizza è il piatto italiano più reinventato, più invidiato, più imitato del mondo. Per molti un business, per altri un divertimento ed una passione, per altri ancora un’arte. Ed è proprio quest’arte, quella del pizzaiolo napoletano, che è stata inserita tra i patrimoni intangibili dell’umanità dell’UNESCO, United Nation Educational Scientific and Cultural Organizzation, agenzia culturale dello ONU. Grazie alla determinazione del Professore Pierluigi Petrillo che ha coordinato il dossier…

Condividi.

Presentato dalla Fondazione Brodbeck, impegnata nella valorizzazione dell’arte contemporanea, verrà inaugurato il 9 giugno prossimo, il quarto appuntamento con Japan, flight maps, personale di Carmelo Nicosia, curata da Gianluca Collica. Una personale incastonata all’interno del progetto Unfinished Culture, ideato da Giovanni Iovane. Carmelo Nicosia nasce a Catania nel 1960. Figura peculiare nel panorama fotografico italiano, esperto in antropologia visuale e dal 2000 impegnato in progetti di carattere socio antropologico. Ci troviamo di fronte a un tipo di arte che si discosta molto dalla rappresentazione asettica di immagini: passando dalla documentazione al reportage, la fotografia diventa un vero e proprio strumento di indagine. I…

Condividi.

Brighton – Impara l’arte e mettila da parte, dicevano gli antichi. Detto fatto, consiglio recepito e subito messo in pratica. Da oggi, per tutti gli appassionati d’arte contemporanea c’è una città dell’Inghilterra dove l’arte è veramente a portata di mano. Take away, diciamo. Basta inserire le monetine nel distributore e scegliere l’opera che ci piace di più e il gioco è fatto. L’idea, al quanto originale, è venuta in mente ad un gruppo di artisti residenti nella città inglese di Brighton, a pochi chilometri da Londra. In molti assicurano che l’escamotage in questione cambierà per sempre il rapporto che le persone hanno sempre avuto…

Condividi.

La mia non sarà una descrizione critica o tecnica di un monumento, ma un viaggio all’interno di un luogo. Un’occasione per sottolineare come l’arte sia prima di tutto un mezzo umanamente sociale.Siamo nel 2009, quando l’ex stabilimento del salumificio Fiorucci viene occupato. Il motivo? Risolvere i problemi abitativi di molti, un’intera comunità multietnica bisognosa di un luogo in cui vivere, ma, allo stesso tempo, anche un segno di protesta contro un colosso delle costruzioni, come la Srl Salini, proprietaria dell’immobile. È qui che inizia la curiosa storia del MAAM, Museo dell’Altro e dell’Altrove, un edificio apparentemente abbandonato, inserito nel background di…

Condividi.
1 8 9 10