Categoria: Attualità

Visto dall’alto, è perfettamente visibile la forma di un cuore con 7 frecce che lo trafiggono per ricordare i 7 dolori di Maria. E’ così che si presenta il Santuario dell’Addolorata di Castelpetroso che con la sua architettura gotica pare più un castello delle fiabe che un luogo di culto. Le immagini che immortalano il bellissimo santuario in pieno inverno hanno fatto il giro del web con super recensioni da tutto il mondo. A catturare l’interesse degli utenti non sono solo i racconti delle apparizioni della Madonna alle due pastorelle o la sorgente naturale di acqua oligominerale nata sulla pietra…

Condividi.

Sono ben visibili, nell’immagine, che un cittadino ha inviato in redazione, le chiazze di olio e fanghi nel torrente Ravicone. Il corso d’acqua e il fiume Rava, che separa la Campania dal Molise, raccolgono i reflui industriali e gli scarti di depurazione dei comuni limitrofi dall’impianto di depurazione nel nucleo industriale. Oggi sono gli idrocarburi ad allarmare e portare nuovamente all’attenzione un potenziale disastro ambientale, qualche settimana fa invece era la schiuma bianca che preoccupava. Intanto quest’oggi pare che ci sia stato il sopralluogo del CTU per verificare la situazione attuale. Lo scolmatore del depuratore è ancora chiuso e neppure…

Condividi.

In un periodo in cui gli enti locali hanno difficoltà legate ai trasferimenti finanziari e al taglio delle risorse economiche, è sempre ben accetta l’opera di volontariato messa in campo dai cittadini. Ancor più in situazioni di disagio come quella di nevicate e formazione di ghiaccio. Eppure a volte il volontariato non sembra essere gradito alle amministrazioni comunali. O per lo meno questo sembra accadere in un piccolo comune del Molise nella zona del Fortore: Sant’Elia a Pianisi. Ci raccontano infatti che qui lo sgombero neve e lo spargimento del sale nei giorni scorsi sia stata più o meno un’apparizione…

Condividi.

Per ora sono solo indiscrezioni, abbastanza fondate, però, quelle che darebbero Quintino Pallante tra i favoriti alla corsa per le amministrative di Campobasso. Ipotesi questa, che farebbe spostare gli equilibri anche in consiglio regionale, in quanto il futuro sindaco farebbe entrare a palazzo d’Aimmo il primo dei non eletti in fratelli d’Italia, Filoteo di Sandro. Con nuovi ingressi anche in giunta si ridisegnerebvero anche le commissioni, non solo palazzo Vitale. La candidatura di Pallante, sempre secondo le indiscrezioni non ufficiali, sarebbe sponsorizzata da Cavaliere e da qualche esponente della maggioranza. A Termoli, invece, il candidato sindaco sarebbe Francesco Roberti in…

Condividi.

Era nell’aria e la conferenza di fine anno di Toma circondato dagli uomini della sua giunta ha confermato le indiscrezioni che circolavano da giorni. Visibilmente con il volto corrugato l’ex assessore Niro e il sottosegretario Pallante. Oggi il presidente, che non ama molto tiri mancini azzera drasticamente la sua giunta. Secondo le prime fonti non ufficiali a scatenare l’ira di Toma, il totonomine per il candidato sindaco  alle prossime comunali di Campobasso e Termoli. Secondo alcune indiscrezioni Toma non avrebbe digerito le imposizioni di Niro. Tra i due non correva buon sangue e oggi la conferma dell’attrito tra i due.…

Condividi.

“Missione compiuta” queste le prime parole dei medici veterinari che hanno eseguito l’operazione chirurgica al povero Peppe, il cane ferito brutalmente da un petardo infilato nel naso. Le immagini, scioccanti, del muso di Peppe,  letteralmente scoppiato, sono rimbalzate su tutti i quotidiani e notiziari nazionali. Il piccolo è indifeso Peppino ha catturato l’attenzione di tantissima gente che alla richiesta di aiuto per far fronte all’operazione di ricostruzione del muso, ha risposto con profonda solidarietà. L’intervento riuscito è stato effettuato nella clinica veterinaria del dottor Pezzuto con l’ausilio di un veterinario arrivato a Campobasso, nonostante la neve, da Roma, esperto di…

Condividi.

Un pedone è stato investito questo pomeriggio intorno alle 18 in via Mazzini, poco prima della Chiesa di San Francesco a Campobasso. Sul posto i vigili urbani e il 118. L’uomo è stato trasportato in codice rosso al pronto soccorso per alcune lesioni. Sottoposto alla tomografia per accertare l’entità delle ferite. Da una prima ricostruzione, l’uomo stava attraversando la strada. Daphne Iamartino

Condividi.

Ci sarà domani la cerimonia di intitolazione dell’ex piazza Savoia ai due giudici vittime di mafia, nella Sicilia degli anni 90 Falcone e Borsellino. Una scelta che non è piaciuta a molti cittadini e neppure al consigliere di opposizione Pilone che ha spiegato quel filo rosso che legava la città, da via Mazzini fino al centro. Eppure, l’amministrazione è andata avanti nel suo progetto. Neppure le tante e durissime prese di posizione a difesa della donzella dei Misteri, che tradizione vuole sia molisana doc e che sfila sugli ingegni del di Zinno, hanno mai intrapreso ‘battaglie’ di promozione  per intitolare…

Condividi.
1 2 3 70