Con il Molise nel cuore. A piedi da San Giorgio a Colonica a Sepino, l’avventura di Angela Piacente

0

Il “Bel Paese”, l’appellativo che, nonostante tutto, l’Italia riesce ancora a conservare, forte e sicura delle sue bellezze, dei suoi paesaggi sempre nuovi, dei luoghi carichi di storia e di quelli ancora da scoprire. E lo sa bene Angela “Selvaggia” Piacente, molisana d’origine ma toscana d’adozione che della sua vita ha fatto avventura e ricerca, percorso fisico e interiore. Da sempre appassionata di cammini, Angela si è messa in gioco più volte anche quando, qualche tempo fa, decise di percorrere un lungo, lunghissimo tragitto a cavallo d’Europa: da Canterbury a Roma, attraverso l’Inghilterra, la Francia, la Svizzera e infine l’Italia, un’esperienza indimenticabile che la protagonista ha poi raccolto in una pubblicazione dal titolo inequivocabile, “In cammino la vita ha un buon sapore”. E al sapore avventuriero che, inevitabilmente, contraddistingue questo racconto, la protagonista ne ha associato un altro, altrettanto se non più importante; un messaggio di cui Angela è portavoce e sostenitrice, che l’ha accompagnata sui passi, tanti, condotti in questo percorso, mossi uno dopo l’altro per raccontare al mondo che la violenza di genere è una piaga da debellare. E dunque, Angela prosegue nei suoi cammini e, dopo l’esperienza europea, torna ad indossare il suo abbigliamento sportivo per attraversare, questa volta, la sua Italia: partita il 9 luglio da San Giorgio a Colonica (frazione di Prato), paese in cui attualmente vive, Angela punta dritto alle origini, ai luoghi di nascita, al Molise. Obiettivo Sepino, paese del cuore e di radici, che la camminatrice conta di raggiungere verso la metà di agosto. Un percorso articolato attraverso diverse traiettorie, come la via Ghibellina, la via di Francesco, quella di San Benedetto e il Tratturo Regio. #camminandoversosud, #ritornoalleorigini, gli hashtag che Angela “selvaggia” ha scelto per etichettare il suo viaggio. “Vai, pellegrina dal grande cuore” recita uno dei tanti messaggi scritti dai suoi sostenitori; “Bellissima idea, tornare a piedi nella prima casa”, aggiunge qualcun altro che implicitamente dimostra d’aver colto il senso più profondo di questa storia. Vai Angela, il Molise ti aspetta!

Condividi.

Rispondi